La Riviera di Levante in Liguria, è un tratto di costa lungo circa 130km, è contrapposta alla Riviera di Ponente, parte dal golfo di Genova e si estende fino alla foce del fiume Magra, alla Val di Magra, al confine con la Toscana. È una delle coste più belle al mondo, vi presenterò alcune delle perle partendo da Camogli fino ad arrivare a Levanto.

Un luogo romantico, Camogli

Camogli è uno splendido borgo, tipico paese marinaro che si affaccia sul Golfo del Paradiso. A Camogli protagonista è il mare, ma si rimane incantati anche dalla bellezza delle facciate dei palazzi dipinte con i colori pastello, note come “trompe l’oeil”, dal francese vuol dire “inganna l’occhio”, ed è un genere pittorico che induce nell’osservatore l’illusione di guardare oggetti reali e tridimensionali ma che in realtà sono dipinti, si raffigurano elementi architettonici come cornicioni, balconi, fiori e persiane chiuse.

Molto bella da vedere è la Basilica di Santa Maria Assunta e l’antico Castello di Dragonara, un castello costruito sulle rocce a picco sul mare. Una visita da non perdere è la visita alla baia di San Fruttuoso, che si può raggiungere o comodamente in battello oppure percorrendo un sentiero scosceso. Ed in questa zona gli amanti delle immersioni non possono perdersi l’occasione di vedere il Cristo degli abissi, opera realizzata da Guido Galletti e posta nel 1954 sul fondale della baia di San Fruttuoso. Ed occasione da non perdere se ci si trova a passare per Camogli, è la Sagra del pesce, che si tiene tutti gli anni la seconda domenica di maggio, in cui si prepara la frittura di pesce utilizzando una leggendaria e gigantesca padella, da guinness.

 

Levanto

Levanto è denominata la porta delle Cinque Terre essendo il punto di partenza perfetto per visitare le Cinque Terre. Questo paesino attrae i turisti per le belle spiagge e aree verdi di natura incontaminata. Levanto infatti possiede molti sentieri che collegano il paese con le sue frazioni, uno dei sentieri più famosi è quello che collega Levanto con Monterosso. Sul promontorio del Mesco, lungo lo splendido sentiero sorgono resti dell’eremo di Sant’Antonio del Mesco.

Levanto
Levanto

Particolarità a Levanto è il mare e durante le mareggiate si alzano grandi onde che attraggono gli amanti del surf. La comodità di Levanto è la possibilità di visitarla tutta a piedi. Partendo dalla collina, qui sorge l’antico Castello, dal quale si può scendere costeggiando le Mura medioevali in gran parte conservate nella loro struttura originaria che risalgono al 1265. Si giunge così alla bella chiesa di Sant’Andrea.Nel nucleo più antico del paese sorgono l’oratorio di San Giacomo e la semidistrutta chiesa di S. Maria della Costa. Il cuore del borgo anticamente era via Guani, via delle botteghe, in cui vi si trovano alcuni edifici storici. Via Garibaldi, invece, rappresenta la seconda fase di sviluppo del borgo di Levanto, il borgo nuovo, delimitata da una serie di palazzi sei-settecenteschi.Levanto, per finire, attira anche l’attenzione degli amanti del vino in quanto è anche una delle capitali del miglior vino della Liguria, le due specialità del territorio sono il bianco “Lievantu” e i vini sia bianchi che rossi delle “Colline di Levanto”. In questo articolo spero di aver attirato la vostra curiosità, che vi porterà a scoprire non solo Camogli e Levanto, che sono agli estremi della Riviera di Levante, ma anche tutti gli altri splendidi borghi che si trovano lungo la costa ligure.